Crea sito
0 In Bibliorà

Bibliorà: Il Self-publishing è positivo per i lettori?

Salve lettori! Oggi volevo introdurre una nuova rubrica che verrà chiamata: Bibliorà. Bibliorà comprende tutti gli articoli in cui si chiacchiera di un argomento in particolare riguardante il mondo dei libri. Ho deciso di crearla perché volevo rendere questo blog meno statico e mostrare anche una parte di me e perché no, chiacchierare con chi mi segue.

Prima iniziare ad introdurre l’argomento di questo articolo, volevo dire che tutto ciò che dirò è un pensiero personale e, quindi, contestabile EDUCATAMENTE.

Durante una delle mie brevi visite in un gruppo Facebook, ho notato che parlavano di self-publishing e mi sono chiesta… Dal punto di vista del lettore, è un fattore positivo?

Traditional-Publishing-versus-Self-Publishing_848x370

Da quando ho aperto questo blog mi è capitato di leggere romanzi auto-pubblicati inviatomi dagli stessi autori e li ho apprezzati molto ma dal punto di vista del lettore non sempre è una cosa positiva per dei semplici motivi:

📖 Il self-publishing consente a chiunque di pubblicare libri e, diciamocelo, non tutti quelli che pubblicano sono capaci di scrivere un romanzo e di conseguenza noi lettori leggeremmo un romanzo poco consistente ma soprattutto deludente. Ad essere sinceri, ho sempre evitato di acquistare questo tipo di libri perché sono sempre stata molto diffidente dal tipo di contenuto.

📖 La grammatica assente. No, non sono una di quelle persone che sta sempre lì a correggere errori grammaticali di tutti ma, quando inizio a leggere un libro, mi aspetto che chi lo scriva rispetti almeno le regole basilari della lingua. Per chiunque legga un romanzo, il fattore dell’italiano scritto in maniera corretta è fondamentale e quando mi ritrovo a leggerne nei libri, sono molto tentata di chiudere il libro e non aprilo più.

📖 Sul terzo punto dovremmo farci tutti un esame di coscienza perché tutti noi almeno una volta abbiamo deciso di scegliere un libro dalla copertina o per la sua presentazione. Molto spesso vedo che chi auto-pubblica un libro, questo aspetto non lo considera e i lettori snobbano quel libro. Anche a me è capitato di snobbare libri la cui copertina non ha attirato la mia attenzione e di acquistare invece quello che aveva una presentazione e la copertina curata.

libri












Oltre tutti questi aspetti negativi, ne troviamo anche uno molto positivo: il self-publishing dà la possibilità a chi è veramente bravo nella scrittura di poter condividere il proprio lavoro ed essere apprezzato. Questo l’ho capito da quando ho aperto questo blog e mi è stata data la possibilità di leggerne alcuni perché almeno uno di quelli mi è rimasto dentro e l’ho apprezzato davvero tanto. Inoltre, questo tipo di pubblicazione permette agli autori di farsi conoscere nonostante non sia facile e ricevere un vero e proprio contratto da una casa editrice.

In conclusione, non posso dire di essere contraria al self-publishing ma il tutto dovrebbe essere maggiormente curato e non velocizzare il processo perché, per noi lettori, leggere un prodotto mediocre è davvero estenuante e una perdita di tempo.

Io penso che un lavoro fatto con cura giovi sia l’autore che il lettore: l’autore si ritroverà ad attirare lettori e di conseguenza vendere e il lettore avrà la possibilità di leggere un romanzo ben fatto e di affezionarsi all’autore tanto da comprare anche altri romanzi scritti da quell’autore.

Inoltre, per un autore auto-pubblicato valido e talentuoso non credo sia molto semplice emergere tra tanta mediocrità che c’è tra i romanzi pubblicati in questo modo. L’autore talentuoso dovrà lavorare più di altri per poter emergere e questo costa fatica e molto spesso anche soldi. Io credo che chi meriti davvero, soprattutto nella situazione dell’editoria italiana, sia sempre meglio affidarsi ad una casa editrice professionale. Posso comprendere che la figura dello scrittore sia affascinante e che molti aspirano a voler entrare a far parte di questo mondo come autori ma bisogna prendersi cura anche dei lettori.

Voi cosa ne pensate? Siete pro o contro il Self-publishing? Attendo i vostri pensieri!

Melinda. 🌸

PER ALTRI ARTICOLI DEL GENERE: RUBRICHE

Nessun Commento

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.