Crea sito
Tag

rosa

In recensione

Eliza, Sara Caporilli – Recensione

Salve lettori!
Oggi vi parlerò di un romanzo pubblicato da poco dalla Newton Compton Editori, un romanzo che mi è piaciuto davvero tanto. Il titolo del romanzo è: Eliza di Sara Caporilli.

Ringrazio l’autrice per avermi ceduta il file del suo romanzo!

eliza
La giovane Eliza non ha mai conosciuto la libertà. Vive segregata e alla mercé del suo padrone, il re della contea di Laschcote. Le uniche persone che le è permesso frequentare sono la sua balia e un prete. Ha provato a fuggire, ma il tentativo è miseramente fallito. Più che vivere, Eliza sopravvive, almeno finché non incontra Leonard, un giovane e affascinante comandante, che le permetterà finalmente di scappare. In fuga insieme a lui verso il regno di Tingcote, Eliza scoprirà chi è e quanta forza si nasconde in lei. Ma quello che nessuno dei due sa è che ci sono dei segreti che stanno per venire alla luce, in grado di mettere a rischio le loro vite e persino il forte sentimento che hanno cominciato a nutrire l’uno per l’altra.

LINK PER ACQUISTARLO: AMAZON / IBS / FELTRINELLI

“Minacciarvi è l’unico modo per controllarvi, siete una ribelle”

“E voi un folle, se credete davvero di potermi controllare con le minacce”

Inizio con il dire che ho adorato questo romanzo, ogni cosa è stata incredibile! Seppure con una mole di pagine di 574, l’ho letto in tre giorni perché è stato davvero difficile metterlo giù, tenendomi sveglia anche la notte per poterlo continuare. Inoltre, se l’autrice non mi avesse detto personalmente di essere esordiente, non ci avrei mai creduto! La storia è ben strutturata e pensata, ogni piccolo dettaglio non è mai lasciato lì a caso.

La caratteristica che più ho amato di “Eliza” sono stati proprio i personaggi, in particolare: Eliza, la protagonista ed Accursio, uomo rude ma dal cuore nobile. Eliza è un personaggio che rimarrà nel mio cuore per molto tempo, una donna triste e sola ma soprattutto debole, una donna a cui è vietato di vivere ma si rivelerà un portento, una donna da amare e ammirare. Verrà salvata dal comandante Leonard, uomo affascinante che amerà Eliza più della sua stessa vita. Insieme trascorreranno momenti di gioia e dolore, la loro storia è bellissima e ha perfino emozionato una persona come me che odia il romanticismo.

Possiamo ammirare la trasformazione di Eliza in modo molto graduale e in questo percorso sarà attanagliata da enormi dubbi e certezze ma fortunatamente, riuscirà sempre a fare le scelte giuste e affiancare le persone a lei care. È una donna forte e buona, colei che sta sempre dalla parte dei deboli e poveri e per loro combatterà le battaglie più dure che saranno sia interne che esterne.

Altro personaggio senza dubbio positivo è Accursio, un uomo che inizialmente può sembrare cattivo ma si rivelerà molto buono, in grado di amare e farsi amare. Ha dentro di sé cicatrici indelebili, cicatrici che lui stesso non riuscirà a perdonarsi.

Per le persone meno romantiche come me, posso dire che la storia d’amore tra Eliza e Leonard è un dettaglio importante della storia ma il tutto è contornato da una storia di misteri e crudeltà che affascina chiunque, anche noi! È un romanzo che scivola via in breve tempo poiché scritto in modo esemplare, non posso affermare assolutamente niente di negativo riguardante questo punto.

Il punto fondamentale è “la forza di una donna” che arriva oltre ogni dolore vissuto, oltre ogni immaginazione umana ed è sempre pronta ad affrontare qualunque problema le si pone davanti perché è cosciente del proprio spirito e del proprio potere. Ed è ciò che ci insegna la protagonista di questo romanzo.

«Una volta mi avete detto che vi ha spezzato».

Lo guardai. Allungò cauto la mano verso la mia. Annuii così da lasciarmi confortare. 

«Lui ha tentato, ci è andato vicino, ma voi vi siete sempre rialzata, non vi ha mai spezzato», affermò sicuro.

In conclusione, posso dire senza alcun dubbio che sia un romanzo valido e che io ho amato dalla prima all’ultima pagina. Lo consiglio vivamente a chiunque abbia voglia di leggere un libro davvero valido e che ha voglia di emozionarsi.

VALUTAZIONE

SE VUOI LEGGERE ALTRE RECENSIONI, CLICCA QUI: RECENSIONI

In recensione

Esperimento 125, Ilaria Amoroso – Recensione

Salve lettori!
Oggi vi parlerò di un romanzo che ho finito di leggere ieri sera e di cui ho alcune considerazioni da fare. Il romanzo in questione è: Esperimento 125 di Ilaria Amoroso

Ringrazio l’autrice per avermi inviato il file del suo libro!

esperimento
Philip Miller è un etologo dedito al suo lavoro e continua fonte di delusione per genitori e fidanzata che lo vorrebbero diverso da quel che è, e più dedito al denaro e al potere.Tommy Pierce è uno scienziato, un genetista geniale e ‘strambo’ con una perdita dolorosa che ancora lo tormenta, solo al mondo e senza nulla da perdere, sempre al limite tra il progresso e l’azzardo.Amici da una vita, metteranno in discussione i loro sentimenti, il loro rapporto e la loro intera esistenza a causa di Ann, una ragazza venuta dal nulla, che è molto più di quel che sembra e che li porterà a sconvolgere i loro equilibri per sempre.

LINK PER ACQUISTARLO: AMAZON

Gli feci un cenno del capo e lui si alzò, rubando alcuni biscotti e dileguandosi lungo il corridoio. Ann lo guardò ridacchiando e a quel suono sentii il cuore riscaldarsi

Ho finito di leggere questo romanzo ieri sera e ho pensato abbastanza sui punti che ho trovato molto piacevoli e altri meno. Tutto sommato posso sicuramente dire che è stata una lettura veloce e piacevole!

La protagonista è Ann, ragazza che viene portata in vita grazie ad un esperimento di Tommy, scienziato e amico di Philip. Philip, grazie a questo episodio, cambia vita e pian piano inizia a provare sentimenti per Ann. Anche per questo, l’amicizia tra Tommy e Phil verrà messa a dura prova ma tutto si risolverà nel migliore dei modi per ogni personaggio e tutte le ombre del passato verranno spazzate via grazie ad un “ruggito”!

Quando ho iniziato la lettura ho pensato che ciò che stessi leggendo fosse una delle cose più assurde mai lette e non mi stava convincendo molto. Continuando la lettura però ho iniziato ad affezionarmi al personaggio di Ann, provando una forte simpatia nei suoi confronti ma non solo, anche Philip è un personaggio molto positivo. Tra tutti i dettagli del romanzo, i personaggi sono la cosa più riuscita e ciò che mi è piaciuto di più.

A causa di alcune peripezie la vita di Philip, Ann e Tommy si complica ed è proprio lì che la storia inizia a farsi interessante creando nel lettore una certa curiosità. Avrei preferito che alcuni punti della storia fossero sviluppati ancora di più in modo da creare maggior coinvolgimento. Il libro è molto breve e conta circa 96 pagine.

Ann non è stata una cazzata, salvarle la vita non lo è stato, ovviamente hai fatto dei passi falsi, delle scelte sbagliate e la situazione è sfuggita di mano più volte, ma in fondo siamo essere umano, no? Imperfetti per natura, come dicesti tu, e, per quanto sarebbe bello sognare un mondo senza imperfezioni, forse sono proprio queste che ci rendono speciali.

Nonostante la brevità e alcuni punti citati sopra, “Esperimento 125” è molto piacevole e perfetto per una lettura veloce! Consigliato 🙂

VALUTAZIONE

SE VUOI LEGGERE ALTRE RECENSIONI, CLICCA QUI: RECENSIONE

In recensione

Bosco Bianco, Diego Galdino – Recensione

Salve lettori!
Oggi voglio parlarvi di un romanzo appartenente ad un genere che non ho mai portato qui sul blog poiché si tratta di un romanzo dai tratti romantici. Il romanzo in questione è Bosco Bianco di Diego Galdino.
Ringrazio l’ufficio stampa per aver scelto me e il mio blog e per avermelo inviato.

bosco bianco
Nel suo testamento, la signora Chiara Pizzi lascia in eredità Bosco Bianco, una bellissima e storica tenuta affacciata sulla costiera amalfitana, a suo nipote Samuele Milleri, figlio di sua sorella e alla signorina Maia Antonini, figlia della sua più cara amica d’infanzia. Si racconta che a Bosco Bianco sia nascosto il diario segreto del leggendario scrittore americano Albert Grant. Proprio per questo motivo Andrea Razzi, ricco uomo d’affari, con velleità politiche, vuole entrarne in possesso a qualsiasi costo, tanto da acquistare da Samuele Milleri la sua metà di Bosco Bianco appena ereditata, approfittando dei suoi gravi problemi finanziari, per poi obbligare Giorgio Betti, il suo migliore e fascinoso agente immobiliare, a fingersi il nipote della vecchia proprietaria per cercare di convincere Maia Antonini a vendergli la sua parte della tenuta, anche a costo di farla innamorare di lui. Ma vivere a Bosco Bianco, seppur per pochissimo tempo, può cambiare il destino delle persone. Lo sapeva bene lo scrittore americano Albert Grant, che aveva fatto dell’amore la sua ragione di vita perchè come scritto alla fine del suo libro più famoso… “Per perdersi non serve un posto, basta una persona”

LINK PER ACQUISTARLO: AMAZON

Dicono che quelli ad occhi aperti siano i sogni migliori, perché si può decidere quando farli finire, ma non sempre è così, a volte può succedere che qualcuno ci aiuti a farli finire prima. 

Inizio con il dire che mai avrei pensato di leggere ancora una volta un romanzo a sfondo romantico e trovarlo piacevole ma eccoci qui. Ho alcune idee contrastati su questo romanzo che vi elencherò man mano. Questo non significa che il romanzo non mi sia piaciuto, tutt’altro ma che in alcuni punti avrei adottato scelte diverse.

I protagonisti sono Maia Antonini, incredula di aver ricevuto in eredità metà della bellissima tenuta di Bosco Bianco e Giorgio Betti, agente immobiliare che si fingerà Samuele Milleri per poter convincere la signora Antonini a vendere la sua parte dell’eredità. Giorgio sarà spinto dal suo cinico capo, Andrea Razzi a mettere in scena la sua finta identità. Ma il destino vuole ben altro per Maia e Giorgio perché i due vivranno una passione travolgente che li farà ricredere nell’amore. Il tutto è contornato dalla leggenda del diario di Albert Grant.

Posso affermare senza alcun dubbio che questo è un romanzo semplice, uno di quelli che vorresti leggere in una domenica pomeriggio mentre fuori piove. È molto breve, conta circa 157 pagine ma l’autore riesce a trasmettere ugualmente emozioni. Per chi ha un animo romantico, questo libro è perfetto. Io ne sono sprovvista purtroppo ma ho finito per apprezzare la storia.

L’unica critica che io posso fare a questo romanzo è che molto spesso le frasi aforistiche sembrano forzate e rende il tutto abbastanza stucchevole.

A che serve guardare, quando quello che stai cercando è un’anima? Quando ce l’hai davanti non ti servono gli occhi per capire che è quella giusta… Ti basta sentirla.

Tutto sommato è un buon romanzo, adatto soprattutto a persone sognatrici e romantiche!

VALUTAZIONE

SE VUOI LEGGERE ALTRE RECENSIONI CLICCA QUI: RECENSIONI

0 In Nuove uscite

Nuove storie, nuovi libri #5 – Novità letterarie di Agosto!

Salve lettori!

Come ogni mese, andremo a vedere le uscite più interessanti di Agosto. Ovviamente ricordo che i libri pubblicati in questa lista sono basati su gusti PERSONALI.

La casa sul lago della luna, Francesca Duranti

9788899661465_0_0_864_75

 

CASA EDITRICE: La Vela

PAGINE: 216

PREZZO: 13,60

GENERE: Narrativa

USCITA: 30 Agosto

 

 

 

 

TRAMA: Proveniente da una famiglia aristocratica decaduta, Fabrizio Garrone è un personaggio demodé, malinconico e sognatore, incapace di vivere il suo tempo. Germanista, colto e avido lettore, si guadagna da vivere lavorando come traduttore. Un giorno, in una raccolta di elzeviri trova la recensione di un libro stampato nel 1914 in soli cento esemplari, fuori commercio: “Das Haus am Mondsee”, ovvero “La casa sul lago della luna”. L’autore è Fritz Oberhofer, un misterioso scrittore viennese scomparso poco prima della guerra. Da quel momento, con un destino che appare segnato, la sua vita imboccherà una strada senza ritorno. Ossessionato dal libro, convinto che si tratti di un capolavoro, Fabrizio decide di partire per l’Austria alla ricerca di una copia del volume all’insaputa della fidanzata Fulvia e del suo migliore amico. Trovato il libro, Fabrizio deve però chiarire alcuni dettagli riguardo la vita di Oberhofer, ma si ritrova a dover fare i conti anche con la propria, di vita. 

Due donne alla casa bianca, Amy Bloom

9788893255240_0_0_864_75

 

 

CASA EDITRICE: Fazi Editore

PAGINE: 399

PREZZO:18,00€

GENERE: Narrativa

USCITA: 29 Agosto

 

 

 

TRAMA: Corre l’anno 1945 e la radio americana annuncia che la vittoria è imminente. Franklin Delano Roosevelt, venuto a mancare da pochi giorni, non ha vissuto abbastanza per vederla con i suoi occhi. In un appartamento di New York suona il campanello: è una donna, gli occhi bordati di rosso e l’aria di chi non ha mai sorriso in vita sua; un cappotto nero troppo grande, le calze in filo di Scozia allentate. È Eleanor Roosevelt, la First Lady. Ha appena perso il marito e si rifugia nell’appartamento del suo vero amore, la giornalista Lorena Hickok. Da qui inizia il racconto della relazione amorosa fra le due donne, una relazione trentennale cominciata all’epoca in cui Lorena viene incaricata di seguire la campagna elettorale di Roosevelt e si insedia così alla Casa Bianca. Molto diverse per provenienza e inizialmente diffidenti l’una verso l’altra, le due donne si scoprono col tempo anime gemelle. Il loro amore è un segreto in realtà noto a tutti, del quale in queste pagine viene messa in scena la dimensione più intima e privata: «Dicevamo sempre: non siamo due bellezze, perché era impossibile dire la verità. A letto invece eravamo due bellezze. Eravamo dee. Le ragazzine che non eravamo mai state: amate, impertinenti, felici e deliziose». Sullo sfondo di questa grande storia d’amore, i fasti della vita presidenziale, le cene con i personaggi di spicco dell’epoca e le grandi contraddizioni di Roosevelt, uomo affascinante e fine stratega, ma nel privato spesso freddo e a tratti crudele.

Foglie cadute, Wilkie Collins

9788893255936_0_0_864_75

 

CASA EDITRICE: Fazi Editore

PAGINE: 480

PREZZO: 18,00€

GENERE: Giallo

USCITA: 29 Agosto

 

 

 

 

TRAMA: Amelius Goldenheart viene esiliato dalla Comunità Cristiana di Tadmor, nell’Illinois, a causa della relazione illecita con una donna più matura. Una volta giunto a Londra, al ricordo del mondo ideale dove Amelius è cresciuto e ha coltivato i suoi valori si contrappone una realtà fatta di persone senza scrupoli, fra cui spicca John Farnaby, ricchissimo e disonesto uomo d’affari. Farnaby ha preso in adozione una nipote nel tentativo di consolare la moglie, affranta per la scomparsa di sua figlia, smarrita tra le strade di Londra sedici anni prima. All’ingenuo Goldenheart basterà un solo sguardo per innamorarsi perdutamente della ragazza, anche se il loro amore verrà ostacolato dalla famiglia, che cercherà a ogni costo di tenere lontani i due giovani. Intanto Amelius, fedele a una promessa fatta alla triste signora Farnaby, si impegna a ritrovare la fanciulla smarrita della coppia. La ricerca della giovane porterà quest’uomo dall’animo candido, compassionevole per natura e capace di ispirare grande fiducia nelle donne, a perdersi per le vie della città spingendosi fin nei bassifondi. Il romanzo si snoda così in un’avvincente trama fitta di eventi e colpi di scena, che Collins dipana con l’impareggiabile abilità di sempre, rappresentando con accuratezza, e non senza una buona dose di humour, la società vittoriana del tempo.

Orgoglio e pregiudizio bookclub, Georgia Hill

9788822731678_0_0_864_75

 

 

CASA EDITRICE: Newton Compton Editori

PAGINE: 384

PREZZO: 9,90€

GENERE: Rosa

USCITA: 29 Agosto

 

 

 

TRAMA: Tash ha una vita perfetta, è un’agente immobiliare di successo e ha un fidanzato adorabile. Le cose per lei sembrano andare davvero a gonfie vele, ma è davvero tutto oro quello che luccica? Emma ha una passione per la lettura. Iniziare a frequentare un corso di letteratura potrebbe aprirle nuovi orizzonti e mettere in discussione le sue scelte. E poi c’è Amy, che gestisce una piccola libreria. È un’inguaribile romantica che, nonostante un cuore spezzato, si ostina a credere ancora nel vero amore. Tash, Emma e Amy non potrebbero essere più diverse, ma i loro destini sono destinati a intrecciarsi quando si uniscono a un club letterario che si tiene ogni settimana in una caffetteria. Tra deliziose torte e indimenticabili letture, per loro sta per cominciare un anno ricco di colpi di scena. Perché tra classici, thriller e storie d’amore, la vita è sempre l’avventura più inaspettata.

Presenza Oscura, Wulf Dorn

9788867005857_0_0_864_75

 

 

CASA EDITRICE: Corbaccio

PAGINE: 432

PREZZO: 19,50€

GENERE: Thriller

USCITA: 29 Agosto

 

 

 

TRAMA: Quando Nikka, sedici anni, si risveglia dal coma in ospedale fatica a ricordare cosa sia successo. Era a una festa, questo lo ricorda, insieme alla sua amica Zoe. Ma poi? Poi, improvvisamente un blackout. Nikka ha provato l’esperienza della morte: per ventuno terribili minuti il suo cuore ha cessato di battere, ma il suo cervello ha continuato a funzionare. E Nikka ricorda un tunnel buio in cui si intravedeva una luce e ricorda che anche Zoe era con lei. E quindi rimane scioccata alla notizia che Zoe è scomparsa proprio durante la festa e che da allora manca da casa. Che sia stata uccisa? Nikka è convinta di no e appena riesce incomincia a cercarla… Ma fin dove sarà disposta a spingersi per salvare la sua migliore amica?