Crea sito
In recensione

Odisseo – La forza dell’amore, Leonardo Marini – Recensione

Nella recensione di oggi andremo a parlare di un libro incentrate su delle strane vicende mitologiche: “Odisseo – La forza dell’amore” di Leonardo Marini. Libro che mi è stato gentilmente concesso dall’autore che ringrazio!

Proprio oggi è stato pubblicato il continuo di queste rocambolesche e divertenti avventure!

odisseo
TRAMA: A tutti è stata narrata almeno una volta la storia di Odisseo, grande eroe Greco. Le sue gesta sono state simbolo di ingegno, d’intelligenza e di scaltrezza. Cantate da cantastorie, raccontate da narratori, sono giunte infine alle orecchie di Omero, il quale, secondo la tradizione, le ha riportate nero su bianco, facendo sì che l’eco di quelle avventure potesse arrivare fino ai giorni nostri. Ma siamo davvero sicuri che, quella che sappiamo, sia la vera storia di Odisseo? Possiamo affidarci completamente alle parole di Omero? E se la realtà fosse stata un’altra? Sapete cosa vi dico? È così. Odisseo era un diciassettenne scaltro e intelligente e, come tutti i giovani, sognava una vita ricca di gioie e successo. Egli, però, non aveva fatto i conti con il più crudele degli ostacoli: il Destino. Il labirinto di Cnosso ha scelto lui, e un combattente tale non può sottrarsi a una sfida del genere. Tra intrighi, profezie e rivelazioni, il prode Greco si ritroverà catapultato in una impresa ben più grande di lui.

LINK PER ACQUISTARLO: IBS / AMAZON / FELTRINELLI

“Sinceramente, farmi amico un principe è la cosa che mi aiuterà di meno quando sarà faccia a faccia con il mezzo-toro. A meno che non presenti una lettera di raccomandazione a quel mostro, sempre sperando che sappia leggere.”

Fin da piccola, la mitologia greca mi ha sempre affascinata tanto che ho collezionato fumetti, gadget e numerosi libri incentrato su di essa. Quindi, quando l’autore mi ha proposto di leggere questo libro, sono rimasta molto incuriosita. Soprattutto dalla trama.

È se vi dicessi che ad uccidere il minotauro non è stato Teseo ma l’eroe più ingegnoso di tutta la Grecia? Per i “puristi” della mitologia greca questo farebbe storcere il naso. Eppure è così, secondo l’autore. Dimenticatevi l’incredibile eroe che ha subito numerose disavventure e mettetevi nei panni di un giovane Odisseo. Un Odisseo diverso da come è descritto nei libri di epica.

Per circostanze sfortunate, egli è stato sorteggiato per far parte delle vittime sacrificale per il temutissimo Minotauro. Così Odisseo partirà per Creta per affrontarlo. Ma non sarà solo: con lui partiranno anche altri ragazzi che lo aiuteranno nella sua impresa. Un tema che qui viene trattato è l’amicizia: Odisseo farà la conoscenza di molti ragazzi a cui si affezionerà come il gigante Pothios, Clio o la principessa Arianna.

Come avete ben letto, le vicende narrate in questo romanzo è un racconto di una vicenda conosciutissima ma che non andrà come tutti noi conosciamo. L’autore, grazie alla sua fantasia, reinventa la storia del più famoso labirinto ma anche della storia dei personaggi. Il tutto con un presagire di un continuo davvero inverosimile e curioso.

Il personaggio che più mi è piaciuto è la moglie di Minosse: Pasifae. Un personaggio che farà di tutto per raggiungere i suoi obiettivi ostacolando non poco il nostro prode eroe!

“Ho notato che ogni cosa, seppur insignificante a prima vista, può essere rivalutata in diverse chiavi all’interno del Labirinto, e che anche una minuzia può costare la vita…”

Il romanzo è davvero godibilissimo, avvincente e a tratti vi farà sorridere. Nonostante differisca dall’originale, l’autore ha ricreato una storia in modo non banale e che intrattiene il lettore. Un primo libro carino che vi farà desiderare di leggere il continuo (uscito oggi!).

Consiglio il romanzo a tutti gli amanti del genere avventura. Non vi deluderà.

VALUTAZIONE

PER ALTRE RECENSIONI: RECENSIONE