Crea sito
In recensione

Leopardo Nero Lupo Rosso, Marlon James – Recensione

Salve a tutti! Nella recensione di oggi andremo a parlare di uno dei fantasy più strani che abbia mai letto: Leopardo Nero Lupo Rosso di Marlon James.

Nello straordinario primo romanzo della trilogia Dark Star di Marlon James, mito, fantasia e storia fanno da sfondo alle avventure dell’Inseguitore, un mercenario ingaggiato per trovare un bambino scomparso tre anni prima. L’Inseguitore è famoso per le sue doti di cacciatore solitario – «Ha un gran fiuto», dice la gente -, ma per questa missione deve lavorare con un eterogeneo gruppo di personaggi, ciascuno dei quali si porta dietro un segreto. Primo fra tutti il muta-forma Leopardo. In viaggio sulle tracce del bambino, l’Inseguitore si sposta da un’antica città all’altra, si addentra in fitte foreste, attraversa fiumi vorticosi e si scontra con mostruose creature decise a ucciderlo. In quella lotta quotidiana per la sopravvivenza, comincia allora a chiedersi chi sia veramente il bambino che sta cercando, chi vuole impedirgli a tutti i costi di trovarlo e soprattutto chi mente e chi dice la verità.

LINK PER ACQUISTARLO: AMAZON / FELTRINELLI / IBS

“Un leopardo trova la carne dove può. E quando c’è la carne, mangia!”

“Leopardo nero, Lupo rosso” è l’ultimo fantasy che ho letto. Un Fantasy decisamente diverso da tutti quelli che ho letto fino ad oggi ma sono più che sicura anche in generale. Un fantasy strano: durante tutta la lettura non poche volte mi è capitato di esclamare: “Ma che cosa sto leggendo?”. Questo però non in senso negativo ma perlopiù perché strano: Marlon James ha davvero una grandissima immaginazione!

La storia racconta delle vicende di “Inseguitore”, un ragazzo assoldato da un mercante per cercare un misterioso bambino. Ma come qualsiasi storia valida che si rispetti, le vicende non scivoleranno poi così facilmente. Infatti, partito con altri sette misteriose e strambe persone, dovrà capire di chi fidarsi ma soprattutto quali informazioni saranno corrette o bugie. Ed è così, che per tutto il romanzo vedremo un susseguirsi di colpi di scena sul misterioso bambino e la sua storia che ribalterà le opinioni del lettore.

“Leopardo Nero Lupo Rosso” è una storia molto avvincente e che tiene incollato il lettore alle pagine. Una storia al limite dell’assurdo che mi ha molto affascinata. La storia è raccontata dal protagonista, rinchiuso in una cella, al suo inquisitore che gli sottoporrà numerose questioni. Metodo che ha permesso a Marlon James di raccontare non solo la storia principale ma anche di diverse in modo tale da dare ancora più familiarità con il protagonista ma soprattutto far conoscere l’ambientazione.

Questa è una storia con un’ambientazione unica e cupa. Un’ambientazione ispirata dalla cultura africana: infatti il libro è intriso di superstizioni, riti o magia. Ma non solo: non mancherà di certo la violenza o le scene di sesso, streghe, muta-formi, demoni e mercato nero con vendita di orfani. Un calderone di roba cupa e scura che la farà da padrone. Come accennato prima, non mancheranno scene strane che vi farà esclamare “Cosa sto leggendo?”. Questa però non è una nota negativa anzi, a me questa ambientazione è piaciuta non poco anche perché Marlon James sa il fatto suo ed è capace di far immergere completamente il lettore nel mondo da lui creato.

“Leopardo Nero Lupo Rosso” ha un protagonista eccezionale. Un protagonista forte e cinico che non smetterà fino alla conclusione della storia di dire sempre la sua su tutto. Questo romanzo ha anche molti personaggi fantastici e strani: i miei preferiti sono stati il simpaticissimo muta-forma Leopardo Nero o il gigante Mestogo. Personaggi che ho amato fin da subito.

“Forse faccio appello a quello stesso cuore che cerca vendetta. Un appello che viene a sua volta dal cuore”

“Leopardo Nero Lupo Rosso” è sicuramente un romanzo fantastico ed entusiasmante da leggere. Nonostante ciò, voglio anche aggiungere che in alcuni punti è risultato veramente pesante anche per via di uno modo di raccontare davvero inusuale.

Con ciò penso che chi sia ai suoi primi fantasy farà davvero molta fatica a leggerlo e non abbandonarlo all’inizio. Però per gli amanti del fantasy è davvero una grande lettura.

PER ALTRE MIE RECENSIONI: RECENSIONI