Crea sito

I Ricordi non fanno rumore, Carmen Laterza – Recensione

Salve a tutti! Nella recensione di oggi andremo a parlare di un romanzo che mi è molto piaciuto: “I ricordi non fanno rumore” di Carmen Laterza!

Ringrazio l’autrice per avermi omaggiata la copia cartacea!

ricordi
Quando la signora Colombo decide di organizzare una cena dall’oggi al domani, tutti sono presi da una febbrile agitazione: la padrona di casa, che vuole fare bella figura con i propri ospiti; la cuoca, che deve organizzare la spesa e imbastire un menu; la cameriera, che deve preparare e servire in tavola; ma soprattutto Bianca perché, ancora una volta, potrà spiare i vestiti eleganti, i gioielli, i gesti raffinati e sognare di diventare anche lei, un giorno, una vera signora. Bianca è una bambina allegra e vivace e vive con sua madre Giovanna in casa dei signori Colombo, presso i quali la madre fa la cameriera. La vita di Bianca è fatta di cose semplici: le torte della cuoca Ida, le confidenze con l’amica Maria, le fantasticherie sul padre mai conosciuto e morto da eroe nella Guerra d’Africa, e soprattutto la presenza rassicurante e affettuosa della madre. Lo scoppio della Seconda Guerra mondiale, però, travolge gli equilibri familiari: Milano è colpita da bombardamenti devastanti e l’elegante palazzo di città non sembra più essere un luogo sicuro.  Bianca lascia dunque Milano e se ne va con la madre nelle campagne del Pavese, dalla zia Augusta, dove pensa di poter cominciare una nuova vita. E invece Bianca scopre ben presto che per sfuggire alla guerra non basta tenersi lontano dalla violenza, scappare un po’ più in là, salire su un carro e poi su un altro, superare le colline, accettare la miseria infame: la guerra è ovunque intorno a lei, acuta e incombente, fuori e ancora di più dentro casa. 

LINK PER L’ACQUISTO: Amazon

“I Ricordi non fanno rumore” è una bellissima fotografia dell’Italia nella seconda guerra mondiale. Tutti i disagi che una guerra porta ma soprattutto tutti i sacrifici e le difficoltà che tutte le famiglie hanno dovuto sopportare per sopravvivere in un contesto non scelto da loro.

Protagoniste di questa storia sono una madre e una figlia che per via della guerra sono costrette a scappare da Milano, Giovanna e Bianca. Qui lasceranno molti dei loro affetti, purtroppo la guerra ti porta via molte cose. Si rifugeranno in campagna dalla sorella di Giovanna ma il loro arrivo non sarà accolto nei migliori dei modi. La loro permanenza nella casa non sarà delle più semplici.

“I Ricordi non fanno rumore” è un bellissimo romanzo che mette in scena (e in maniera brillante) tutti i dolori della guerra ma soprattutto la rivalsa delle persone su una vita difficile. Bianca, infatti, perderà la sua migliore amica, Maria, ma grazie all’incontro con Elvira si migliorerà. Giovanna è una mamma che come tutte non cercherà altro che proteggere la figlia anche facendo dei lavori stremanti.

Non solo sofferenza e distruzione, tra le pagine di questo romanzo si parla anche della situazione italiana in quel periodo attraverso i personaggi. L’Italia che resiste e che si rifiuta di sottostare alle leggi fasciste.

Il punto forte di questo romanzo sono proprio i personaggi. Ognuno caratterizzato alla grande. È stato davvero facile “legare” con tutti quelli che sono comparsi.

Adoro tantissimo i romanzi che sono ambientati in questo periodo perché sono sempre molto emozionanti. “I ricordi non fanno rumore” non fa eccezione. Un libro che mi è piaciuto molto e che non posso fare altro che consigliare a tutti!

PER ALTRE RECENSIONI: RECENSIONI

ancoraunaltrolibro

Back to top