Geometrie planetarie, Fabio Borghini – Recensione

Quando sentiamo parlare di Astrologia, spesso ci viene in mente l’oroscopo dietro le riviste o quando la domenica mattina Paolo Fox ci raccontava della nostra settimana o anno sulla Rai. In realtà, è una disciplina interessante e molto più complessa di così.

pianeti
“Geometrie Planetarie” offre una approfondita spiegazione psicologica, con riferimenti alla propria evoluzione e al proprio karma, degli “aspetti planetari” che si incontrano in una carta del cielo. Gli aspetti sono le distanze, espresse in gradi angolari, tra un pianeta e l’altro (es. trigono = 120°, sestile = 60°, quadratura = 90°, opposizione = 180°).Tali aspetti creano una serie di figure geometriche che rappresentano a loro volta la vibrazione di un suono: le note dei pianeti. Se disarmoniche, tali note possono essere “riarmonizzate” nel viaggio evolutivo dell’uomo nuovo che verrà. Il volume viene completato dall’analisi degli aspetti dei pianeti con i “Nodi Lunari” (punti virtuali della carta del cielo, che rappresentano l’intersezione dell’orbita della Luna attorno alla Terra e l’eclittica, cioè l’orbita della Terra attorno al Sole).

LINK PER ACQUISTARLO: AMAZON

L’astrologia è la disciplina che ci aiuta a comprendere noi stessi attraverso l’influenza dei pianeti e delle stelle, è quella che ci aiuta a conoscere e migliorare ogni nostro lato e non solo. Questa è una piccola parte di quello che vedremo nel saggio “Geometrie planetarie” di Fabio Borghini.

Ringrazio di cuore la casa editrice per avermi omaggiata della copia cartacea.

Fin dall’antichità la scienza astrologica ha giocato un ruolo importante anche alla base di molte religioni. Questo accadeva fino al periodo illuminista che ha spinto questa scienza nell’ambito dell’occultismo. Non ne uscirà fuori fino all’inizio del 1900.

Anche lo psicologo, psicoanalista e filosofo Carl Gustav Jung ha aiutato nella riabilitazione dell’astrologia e la riteneva utile nell’acquisizione della consapevolezza dell’essere umano.

Quando mi è stato proposto questo volume ne sono rimasta entusiasta sia perché, chi mi segue su instagram lo sa, sono una grande appassionata di astrologia sia perché avrei potuto imparare e approfondire l’argomento.

Posso affermare con grande felicità che il mio entusiasmo iniziale è stato ampiamente ripagato.

Il saggio si apre con un approfondimento degli aspetti emotivi ed evolutivi dell’uomo in relazione ai pianeti e alle case. In seguito si dà uno sguardo allo zodiaco e all’oroscopo.

Nella seconda e terza parte sono presentate le fasi lunari e gli aspetti planetari del tema natale. Ogni pianeta e la sua influenza sono approfonditi e vengono mostrate le relazioni tra loro. Posso affermare con certezza che questa è stata la mia parte preferita. È tutto ben articolato ma così semplice che chi non ha mai avuto un approccio con la materia non si troverà spaesato dalle tante informazioni.

Per chi non sapesse cosa sia un tema natale, è una carta che ci indica l’esatta posizione dei pianeti nel momento della nostra nascita. I pianeti in questo caso hanno aiutato nella formazione del nostro carattere, delle nostre luci e ombre. Ogni pianeta domina una parte della nostra vita ed è per questo che è importante conoscere anche le case e in quali segni sono presenti.

È stato un viaggio astrologico molto interessante. Sono piacevolmente colpita perché vengono riportati molti dettagli in più rispetto ad altri saggi da me letti in passato. Inoltre è di facile comprensione, molto intuitivo.

È un testo adatto a tutti, sia per chi non conosce nulla della materia sia chi già ha dimestichezza con gli argomenti trattati.

Un testo molto completo e scritto egregiamente. Io vi invito con felicità ad effettuare un viaggio tra i pianeti e segni zodiacali, tra emozioni e spiritualità che non farà altro che insegnarci qualcosa di noi stessi e della nostra personalità.

“Geometrie planetarie” è un saggio che sento di poter approvare e consigliare!

SE VUOI LEGGERE ALTRE RECENSIONI, CLICCA QUI: RECENSIONI

You may also like...