Crea sito

Fiori d’acciaio, Alice Gaglio – Recensione

L’istinto di sopravvivenza ci tiene in vita anche quando vorremmo che tutto diventasse buio. Solo un sentimento forte può tenerci in vita quando sentiamo di star sprofondando in una fossa.

Salve!
Oggi parleremo di un libro che mi ha molto colpita per la profondità del messaggio che l’autrice ha voluto comunicare. Sto parlando di “Fiori d’acciaio” di Alice Gaglio.

Ringrazio di cuore l’autrice per la copia!

Diana
Diana è un’adolescente che vive a Roma. Si è appena iscritta al primo anno di liceo e la sua vita sembra scorrere normalmente. Esce con le amiche, studia e dedica del tempo alla sorellina più piccola. I suoi genitori sono divorziati. All’improvviso, però, qualcosa cambia e la normalità viene interrotta. Il terrore di essere obesa e di non essere accettata dagli altri spinge Diana a una dieta pericolosa che la risucchierà in breve tempo nel vortice dell’anoressia. Iniziano così le visite mediche e psichiatriche e una guerra, forse infinita, nella quale forte è la tentazione di arrendersi. Una guerra nella quale sarà sempre presente al suo fianco un’amica speciale.

LINK PER ACQUISTARLO: AMAZON / IBS

Ci ritroviamo di fronte ad una storia di resistenza, di un disagio che ogni adolescente vive ma la protagonista è andata troppo oltre, troppo fragile per quelle continue critiche e pressioni.

Stiamo parlando di Diana, una ragazza che ha appena iniziato il liceo, una ragazza bellissima ma che forse non corrisponde ai canoni di magrezza che gli altri hanno imposto. Dopo che sua madre le fa notare che dovrebbe perdere del peso, Diana inizia una dieta ed esercizio fisico e inizia a perdere peso ma per lei non sarà mai abbastanza. Persi i primi kg, lei andrà avanti fino a cadere nel vortice dell’anoressia. Durante il suo percorso ci sarà una persona per lei importantissima, Samantha. Un angelo custode su cui potrà sempre contare. Diana vuole sparire, vuole diventare trasparente e pesa solo 36kg. La fine è vicina, è decisa a salutare tutti ma il suo mondo si capovolge e la speranza di rimanere aggrappata alla vita diventa forte. Lottare è tutto ciò che Diana potrà fare ma al suo fianco avrà sempre il suo angelo.

Diana è una ragazza che può sembrare fragile ma in realtà dentro di lei si nasconde una forza incredibile. Una ragazza che si ritrova a lottare contro un male più grande di lei, un male voluto da un pensiero fin troppo ossessivo per molti adolescenti “il magro è bello”.

Samantha è la migliore amica di Diana, lei sarà sempre dalla parte della protagonista. Sam è energica, brillante ed un vulcano sempre in eruzione con il sogno di diventare regista. Lei sosterrà Diana fino alla fine e senza mai dubitare della loro immensa amicizia.

In questo romanzo ci sono due messaggi molto importanti a parer mio. Il primo è che le parole hanno un peso, un effetto sulla psiche delle persone. Spesso si tende a sottovalutare ciò che diciamo ma non siamo certi dell’effetto che potrebbero avere su un’altra persona. Diana è vittima del “dovresti perdere dei kg e saresti più bella”. Questo causa paura e insicurezza, non ci si sente adatti a nulla. A volte penso che dovremmo riflettere su questo, incoraggiare una persona a stare bene con sé stessa può cambiare la giornata se non la vita.

Altro messaggio importante di questo romanzo è l’amicizia. Diana e Sam sono l’esempio di una forte amicizia, una di quelle di cui avremmo tutti bisogno. L’amicizia è una forma di amore fortissima capace di risollevare il mondo e la vita delle persone coinvolte. Mi ha molto emozionata il legame delle due ragazze.

Il romanzo si legge velocemente e mi ha tenuta compagnia nelle mie serate. “Fiori d’acciaio” è un messaggio a tutte coloro che stanno affrontando una malattia così grande come l’anoressia da cui probabilmente non si guarisce mai del tutto.

Io consiglio vivamente questo romanzo, sono certa che vi aiuterà a riflettere e ad emozionarvi.

SE VUOI LEGGERE ALTRE RECENSIONI, CLICCA QUI: RECENSIONI

ancoraunaltrolibro

Back to top