Crea sito
0 In recensione

Due sirene in un bicchiere, Federica Brunini – Recensione

Salve a tutti! In questa nuova recensione andremo a parlare di un romanzo molto estivo: due sirene in un bicchiere di Federica Brunini.

Sirene
TRAMA: Al b&b delle Sirene Stanche – quattro stanze su un’isola del Mediterraneo nascoste dietro a un portone turchese, una cucina sempre in movimento e una grande terrazza sul mare – non si arriva per caso. Non è in nessuna guida turistica né lo si prenota online o con un’agenzia di viaggio: bisogna scrivere una lettera e motivare la propria richiesta, e poi attendere che una busta azzurra con il simbolo di una sirena giunga a confermare il soggiorno. Lo sanno bene Eva, Jonas, Olivia, Lisa e Lara, i cinque nuovi ospiti che approdano sull’isola per una vacanza detox che promette di rimettere in forma corpo e anima, e di aiutarli a trovare le risposte che cercano. Ad accoglierli ci sono Dana, trent’anni e la voglia di migliorare la vita di tutti con un po’ di yoga, meditazione e i suoi celeberrimi centrifugati bio, e Tamara, pittrice di mezza età che ama il mare, il silenzio e la solitudine del suo atelier. Insieme gestiscono la locanda offrendo sessioni di yogaterapia, arte, cucina, chiacchiere e tanto relax, lontano da cellulari e tecnologia. Ma cosa succede quando il passato irrompe scardinando il presente? Da cosa e da chi si nasconde Tamara, tanto da non lasciare mai l’isola? E chi sono Eva, Jonas, Olivia, Lisa e Lara? Sono davvero chi dichiarano di essere o mentono, prima di tutto a se stessi? Tra giornate di sole, avventure e una nottata drammatica che tiene tutti con il fiato sospeso, gli ospiti del b&b trasformeranno la loro vacanza in una tregua necessaria in cui riscoprire chi sono e chi vogliono diventare, perché «quello che succede è l’unica cosa che sarebbe potuta accadere» e «il momento in cui qualcosa avviene è sempre quello giusto».

LINK PER ACQUISTARLO: AMAZON / IBS / FELTRINELLI

La verità è come l’acqua: quando emerge, non la puoi comprimere né contenere. S’infiltra tra i muri e tra le pietre, sgorga dalla terra, s’infila sotto porte e finestre, esonda dai margini e dai bordi del cuore.

Ho visto questo romanzo svariate volte su altri blog e mi ha sempre molto incuriosita così l’altro giorno andando in libreria ho approfittato della promozione Feltrinelli e l’ho acquistato.

“Due sirene in un bicchiere” grazie alla sua ambientazione è un romanzo molto estivo: un B&B gestito da due personaggi, Tamara e Dana, simpatici. Esse saranno alle prese con un gruppo di cinque persone che durante tutto il romanzo cambieranno, ne usciranno persone nuove. In questa fantastica storia viene messa al centro la persona: ognuno con la propria storia, ognuno con le proprie debolezze e paure.

Il romanzo l’ho trovato delizioso. Ero partita con l’idea di avere davanti un romanzo con una trama “estiva” ma invece si è rivelato il contrario: un romanzo ricco di colpi di scena ma ancora più fantastico è stata l’evoluzione che avrà ogni personaggio.

Ognuno di noi ha un cassetto in cui conserva i segreti che non vuole condividere. In certi momenti può essere vuoto ma, credimi, finiamo sempre per metterci qualcosa dentro.

Il libro è molto scorrevole tanto che l’ho letto in un giorno sia per la sua brevità (poco più di duecento) sia perché ti rapisce, ti mette curiosità. Consiglio il libro a tutti gli amanti della lettura e soprattutto alle persone che amano le ambientazioni estive, sono sicura che non vi deluderà.

VALUTAZIONE

SE VUOI LEGGERE ALTRE RECENSIONI CLICCA QUI: RECENSIONI

Nessun Commento

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.