Crea sito
Categorie

I fantastici 5

In I fantastici 5

5 libri più belli letti nel 2019

Salve!
Il 2019 è terminato e oggi andremo a vedere i 5 libri più belli letti nel 2019. Ho scelto di metterne solo 5 in lista perché altrimenti sarebbe troppo lungo. Durante l’anno sono stati pubblicati davvero tanti libri belli e ne ho letti di bellissimi!

Detto questo, andiamo a vederli insieme!

1. Le sette morti di Evelyn Hardcastle, Stuart Turton

Uno dei thriller più strani e belli che io abbia mai letto. L’ho amato dalla prima all’ultima pagina! Se vuoi leggere la recensione completa, clicca QUI

Blackheath House è una maestosa residenza di campagna cinta da migliaia di acri di foresta, una tenuta enorme che, nelle sue sale dagli stucchi sbrecciati dal tempo, è pronta ad accogliere gli invitati al ballo in maschera indetto da Lord Peter e Lady Helena Hardcastle. Gli ospiti sono membri dell’alta società, ufficiali, banchieri, medici ai quali è ben nota la tenuta degli Hardcastle. Diciannove anni prima erano tutti presenti al ricevimento in cui un tragico evento – la morte del giovane Thomas Hardcastle – ha segnato la storia della famiglia e della loro residenza, condannando entrambe a un inesorabile declino. Ora sono accorsi attratti dalla singolare circostanza di ritrovarsi di nuovo insieme, dalle sorprese promesse da Lord Peter per la serata, dai costumi bizzarri da indossare, dai fuochi d’artificio. Alle undici della sera, tuttavia, la morte torna a gettare i suoi dadi a Blackheath House. Nell’attimo in cui esplodono nell’aria i preannunciati fuochi d’artificio, Evelyn, la giovane e bella figlia di Lord Peter e Lady Helena, scivola lentamente nell’acqua del laghetto che orna il giardino antistante la casa. Morta, per un colpo di pistola al ventre. Un tragico decesso che non pone fine alle crudeli sorprese della festa.

2. Caoineadh – la dama urlante, Eva D’amico

Questo romanzo ha una storia davvero bellissima e ho amato molto i personaggi. Aibhill, la protagonista, è uno dei personaggi che più mi è rimasta nel cuore. Se vuoi leggere la recensione completa, clicca QUI

Aibhill, giovane nipote della capo villaggio, è una caoineadh molto dotata che sta terminando la sua istruzione. Ignara dei segreti che hanno portato Daoine, capostipite della sua specie, a svelarsi agli uomini e ben lontana dal comprendere a pieno la dualità tra la magia della Madre (intesa come forza naturale della vita) e il potere della Signora (allegoria della morte, come forma inevitabile e necessaria per l’equilibrio di tutte le cose), sarà costretta a intraprendere un viaggio al seguito della scorta reale. Durante tale percorso sceglierà di redimere il suo popolo agli occhi degli uomini, nonostante il lampante odio di questi ultimi nei suoi confronti. Non sarà facile la strada che la porterà a raggiungere il suo obiettivo; dovrà subire angherie e sopportare le catene ai polsi, sventare un intrigo ai danni del principe ereditario e convincere il rampollo dell’Accademia di magia di Auril che lei non è il nemico ma un valido alleato.

3. Il priorato dell’albero delle arance, Samantha Shannon

Questo libro non ha bisogno di spiegazioni, ormai chiunque lo conosce. Ebbene si, questo per me è stato uno dei libri più belli del 2019. La scrittura della Shannon è eccezionale e merita sicuramente tutte le attenzioni!

La casa di Berethnet ha regnato su Inys per mille anni ma ora sembra destinata a estinguersi se la regina Sabran IX non si sposerà e darà alla luce una figlia. I tempi sono difficili, gli assassini si nascondono nell’ombra della corte. A vegliare segretamente su Sabran c’è Ead Duryan, adepta di una società segreta che, grazie ai suoi incantesimi, protegge la sovrana. Ma la magia è ufficialmente proibita a Inys… Tra draghi, lotte per il potere e indimenticabili eroine, l’epico fantasy al femminile per il nuovo millennio.

4. L’amico immaginario, Stephen Chbosky

Questo romanzo è straordinario! A chiunque piaccia Stephen King, può apprezzare sicuramente anche questo. Ha uno stile di scrittura molto simile, non a caso è proprio ispirato al re dell’horror. Un romanzo da leggere e da non perdere! Se vuoi leggere la recensione completa, clicca QUI

Mill Grove è una tranquilla e isolata cittadina della Pennsylvania: solo una strada per arrivare, solo una per andarsene. A Kate Reese sembra il luogo ideale per fuggire da un compagno violento, far perdere le proprie tracce e ricominciare una nuova vita. Lo deve al suo bambino, Christopher, che ha solo sette anni ma sa già quanto il mondo dei grandi possa far male. In quella nuova casa, tutto sembra andare a meraviglia: Christopher incontra nuovi amici, Kate trova un nuovo lavoro. Ma poi, all’improvviso, Christopher scompare. Per sei lunghissimi giorni, nessuna traccia di lui. Finché, una notte, il bambino riemerge dal bosco di Mission Street, al limitare della piccola città. È illeso, ma profondamente cambiato. Nessuno sembra accorgersene; solo sua madre sospetta qualcosa, perché Christopher, che ha sempre faticato a scuola, di punto in bianco prende ottimi voti ed è un vorace lettore. Ma nemmeno lei può immaginare tutta la verità. Christopher ora sente una voce in testa, e vede cose che agli altri sono impercettibili. Conosce i segreti del passato, inghiottiti dal bosco di Mission Street; quelli del presente, celati dietro le facciate rispettabili della città. Conosce il futuro tragico che sta per abbattersi su tutti loro. Non può parlarne a nessuno, nemmeno a sua madre, o lo prenderebbero per pazzo. Ma può e deve compiere la missione che quella voce amica gli detta: costruire una casa nel bosco, prima che arrivi Natale. Altrimenti, per sua madre, i suoi amici e l’intera città, sarà la fine. 

5. Presenza Oscura, Wulf Dorn

Questo romanzo l’ho ricevuto grazie ad una collaborazione con la casa editrice “Corbaccio” e anche se ci sono opinioni molto discordanti su questo romanzo, per me è stato bellissimo ed un libro eccezionale! Se vuoi leggere la recensione completa, clicca QUI.

Quando Nikka, sedici anni, si risveglia dal coma in ospedale fatica a ricordare cosa sia successo. Era a una festa, questo lo ricorda, insieme alla sua amica Zoe. Ma poi? Poi, improvvisamente un blackout. Nikka ha provato l’esperienza della morte: per ventuno terribili minuti il suo cuore ha cessato di battere, ma il suo cervello ha continuato a funzionare. E Nikka ricorda un tunnel buio in cui si intravedeva una luce e ricorda che anche Zoe era con lei. E quindi rimane scioccata alla notizia che Zoe è scomparsa proprio durante la festa e che da allora manca da casa. Che sia stata uccisa? Nikka è convinta di no e appena riesce incomincia a cercarla…
Ma fin dove sarà disposta a spingersi per salvare la sua migliore amica?

In I fantastici 5

TOP 5: Libri con più di 500 pagine

Salve lettori!
Oggi voglio parlarvi di 5 libri con più di 500 pagine che ho apprezzato maggiormente. Ogni romanzo qui inserito per me rappresenta una piccola perla. In alcuni periodi, soprattutto in estate o nei periodi natalizi, mi piace leggere libri molto lunghi perché riesco a leggerli con più serenità. Andiamo a vederli!

1 – LA VIA DEI RE di BRANDON SANDERSON

romanzo

Questo è il romanzo lungo che ho scelto di leggere durante l’estate. È un romanzo che vale assolutamente la pena leggere e posso sicuramente affermare che il titolo di “capolavoro del fantasy” è del tutto meritato. Ho trovato geniale soprattutto le ultime 300 pagine!

SE VUOI LEGGERE LA RECENSIONE, CLICCA QUI: RECENSIONE

LINK PER ACQUISTARE IL ROMANZO: AMAZON / IBS FELTRINELLI

TRAMA: Rimpiango i giorni precedenti all’Ultima Desolazione. L’epoca prima che gli Araldi ci abbandonassero e i Cavalieri Radiosi si rivoltassero contro di noi. Un tempo in cui c’era ancora la magia nel mondo e l’onore nel cuore degli uomini. Il mondo divenne nostro e noi lo perdemmo. Pare che nulla costituisca una sfida per le anime degli uomini quanto la vittoria stessa. Forse quella vittoria è stata un’illusione fin dall’inizio? I nostri nemici si resero conto che quanto più duramente si battevano, tanto più resistevamo? Ci sono quattro persone che noi osserviamo. Il primo è un chirurgo, costretto a mettere da parte la guarigione per diventare un soldato nella guerra più brutale del nostro tempo. Il secondo è un assassino, un omicida che piange mentre uccide. La terza è una bugiarda, una giovane donna che indossa il mantello di una studiosa sopra il cuore di una ladra. L’ultimo è un alto principe, un condottiero i cui occhi si sono aperti sul passato mentre la sua sete di battaglia va scemando. Il mondo può cambiare. L’uso dei Flussi e degli Strati può tornare; la magia dei giorni antichi può essere di nuovo nostra. Queste quattro persone ne sono la chiave. Una di loro può redimerci. Un’altra ci distruggerà.

2 – IT di STEPHEN KING

romanzo

Non potevo non inserire questo titolo in classifica, io ne sono letteralmente ossessionata! Ho l’immagine di Pennywise ovunque, come sfondo del mio cellulare, sulla parete di camera mia, disegnato sui miei libri universitari. Per me rappresenta un capolavoro assoluto dell’horror, un romanzo che ogni appassionato non dovrebbe farsi sfuggire!

LINK PER ACQUISTARE IL ROMANZO: AMAZON / IBS / FELTRINELLI

TRAMA: A Derry, una piccola cittadina del Maine, l’autunno si è annunciato con una pioggia torrenziale che sembra non finire mai. Per un bambino come George Denbrough, ben coperto dal suo impermeabile giallo, il più grande divertimento è seguire la barchetta di carta che gli ha costruito il fratello maggiore Bill. Ma le strade sono sdrucciolevoli e George rischia di perdere il suo giocattolo, che infatti si infila in un canale di scolo lungo il marciapiede e sparisce nelle viscere della terra. Cercare di recuperarlo è l’ultimo gesto di George: una creatura spaventosa travestita da clown gli strappa un braccio uccidendolo. A combattere It, il mostro misterioso che prende la forma delle nostre peggiori paure, rimangono Bill e il gruppo di amici con i quali ha fondato il Club dei Perdenti, sette ragazzini capaci di immaginare un mondo senza mostri. Ma It è un nemico implacabile e per sconfiggerlo i ragazzi devono affrontare prove durissime e rischiare la loro stessa vita. E se l’estate successiva, che li ritrova giovani adulti, sembra quella della sconfitta di It, i Perdenti sanno di dover fare una promessa: qualunque cosa succeda, torneranno a Derry per combattere ancora.

3 – LE SETTE MORTI DI EVELYN HARDCASTLE di STUART TURTON

romanzo

Questo è senza dubbio uno dei migliori libri che io abbia letto quest’anno. È un romanzo che bisogna leggere con attenzione altrimenti sarà abbastanza difficile seguire la trama ma ne varrà sicuramente. È più di un semplice thriller, è un miscuglio di personalità che sorprenderanno il lettore.

SE VUOI LEGGERE LA RECENSIONE, CLICCA QUI: RECENSIONE

LINK PER ACQUISTARE IL ROMANZO : AMAZON IBS FELTRINELLI

TRAMA: TRAMA: Blackheath House è una maestosa residenza di campagna cinta da migliaia di acri di foresta, una tenuta enorme che, nelle sue sale dagli stucchi sbrecciati dal tempo, è pronta ad accogliere gli invitati al ballo in maschera indetto da Lord Peter e Lady Helena Hardcastle. Gli ospiti sono membri dell’alta società, ufficiali, banchieri, medici ai quali è ben nota la tenuta degli Hardcastle. Diciannove anni prima erano tutti presenti al ricevimento in cui un tragico evento – la morte del giovane Thomas Hardcastle – ha segnato la storia della famiglia e della loro residenza, condannando entrambe a un inesorabile declino. Ora sono accorsi attratti dalla singolare circostanza di ritrovarsi di nuovo insieme, dalle sorprese promesse da Lord Peter per la serata, dai costumi bizzarri da indossare, dai fuochi d’artificio. Alle undici della sera, tuttavia, la morte torna a gettare i suoi dadi a Blackheath House. Nell’attimo in cui esplodono nell’aria i preannunciati fuochi d’artificio, Evelyn, la giovane e bella figlia di Lord Peter e Lady Helena, scivola lentamente nell’acqua del laghetto che orna il giardino antistante la casa. Morta, per un colpo di pistola al ventre. Un tragico decesso che non pone fine alle crudeli sorprese della festa. L’invito al ballo si rivela un gioco spietato, una trappola inaspettata per i convenuti a Blackheath House e per uno di loro in particolare: Aiden Bishop. Evelyn Hardcastle non morirà, infatti, una volta sola. Finché Aiden non risolverà il mistero della sua morte, la scena della caduta nell’acqua si ripeterà, incessantemente, giorno dopo giorno. E ogni volta si concluderà con il fatidico colpo di pistola. La sola via per porre fine a questo tragico gioco è identificare l’assassino. Ma, al sorgere di ogni nuovo giorno, Aiden si sveglia nel corpo di un ospite differente. E qualcuno è determinato a impedirgli di fuggire da Blackheath House…

4 – FIGLI CHE ODIANO LE MADRI di STEFANO PASTOR

romanzo

Non potevo non inserire un autore che io adoro ma che purtroppo è molto sottovalutato. Trovo che questo romanzo sia un mix meraviglioso: scene crude, sentimenti ed indagini tutti in una sola opera. Per chi non conoscesse ancora l’autore, corri, recupera!

SE VUOI LEGGERE LA RECENSIONE, CLICCA QUI: RECENSIONE

LINK PER ACQUISTARE IL ROMANZO: AMAZON / IBS / FELTRINELLI

TRAMA: Bianca, Nora, Carla e Iside: una pediatra, una donna senza scrupoli, una maestra e una giovane wicca. Quattro donne molto diverse tra loro, ma tutte inconsapevoli pedine di un crudele, macabro gioco. Nella stessa notte, ciascuna riceve la telefonata di un bambino che la chiama “mamma” e la implora di salvarlo dalle atroci torture a cui è sottoposto. A confermare che non si tratta di uno scherzo, c’è un piccolo dito mozzato chiuso in una scatola di sigari e avvolto in un panno di velluto nero. Finiranno per ritrovarsi a Borgodimonte, un paesino isolato tra i boschi in cui ciascuna dovrà affrontare il proprio passato: a breve distanza dal centro abitato, giace abbandonata la clinica presso la quale tutte loro, da giovani, sono state pazienti. Per quale motivo sono state condotte proprio nel luogo dove la loro vita è cambiata per sempre? Intanto, nei dintorni sta accadendo qualcosa di allarmante: legato a una quercia viene rinvenuto il cadavere di una donna in avanzato stato di decomposizione, e negli stessi giorni giunge in paese l’inquietante Vic, fotografo ritiratosi dal mondo della moda e ossessionato dal tema dell’infanzia. All’ombra di Borgodimonte agisce poi una comunità cristiana con usanze molto particolari, ai limiti dell’eresia, retta da una guida spirituale che tutti chiamano “la Madre”. È proprio lei a nascondere nel profondo della coscienza il terribile segreto che lega tra loro le quattro donne giunte in paese per la definitiva, scioccante resa dei conti.

5 – I GIARDINI DELLA LUNA di STEVEN ERIKSON

Questo è uno di quei romanzi che ogni appassionato di fantasy conosce. È stato senza dubbio uno dei libri più complicati ma altrettanto belli che io abbia mai letto. Credo sia adatto a persone che veramente amano il fantasy altrimenti lo abbandonerete a metà strada.

LINK PER ACQUISTARE IL ROMANZO: AMAZON / IBS / FELTRINELLI

TRAMA: Un diffuso malcontento regna nell’Impero di Malazan, teatro di un’estenuante guerra e di cruente lotte intestine. Persino le legioni imperiali, sottoposte a continui massacri, desiderano ardentemente una tregua. Ma il dominio dell’imperatrice Laseen, sostenuta dai suoi temibili sicari, rimane assoluto e incontrastato, e i suoi eserciti continuano la conquista delle città ancora libere dal giogo imperiale. E proprio quando sembra vicina la capitolazione dell’ultima città a resistere, si mettono in moto poteri oscuri al di là di ogni immaginazione e gli dei stessi dovranno schierarsi nell’imminente lotta.

In I fantastici 5

5 Romanzi thriller validi che costano meno di 7€

Salve a tutti! In questo nuovo appuntamento andremo a parlare di libri thriller economici ma molto validi. Come ben sapete, il Thriller è il mio genere preferito, 3/4 della mia libreria sono romanzi di questo genere. Oggi non è molto difficile trovare libri che costano poco ma che sono veramente belli, così ho deciso di mostrare 5 romanzi che io ho apprezzato tanto.

1 – La donna in gabbia, Jussi Adler-Olsen

thriller

“La donna in gabbia” è il primo romanzo della serie de “I casi della Sezione Q” di Jussi Adler-Olsen.
in questo romanzo viene presentata la nascita di questa nuova squadra operativa composta solamente da due persone: un ispettore e un “tuttofare” molto misterioso. Essi saranno alla presa con casi irrisolti dalle altre sezioni e in questo primo numero, come intuibile dal titolo, si occuperanno della scomparsa di una donna. Il romanzo spicca sia per il suo protagonista, Carl Morck, un ispettore che non le manda certo a dire. Il tutto condito con molta suspance! Acquistato con la promozione “Due libri a 9,90€”.

TRAMA: La voce distorta proviene da un altoparlante piazzato da qualche parte nel buio: Buon compleanno, Merete. Oggi sono centoventisei giorni che sei qui, e questo è il nostro regalo per te. Lasceremo la luce accesa per un anno, a meno che tu non sia capace di rispondere a una domanda. Perché ti abbiamo rinchiusa? Merete Lynggaard, giovane parlamentare danese di successo, è a bordo di un traghetto il giorno in cui scompare senza lasciare tracce. I media si lanciano avidamente sulla storia e le ipotesi si avvicendano nei titoli: dal suicidio all’omicidio, dal tragico incidente al rapimento, fino alla sparizione volontaria. La polizia mette in campo tutte le forze, ma senza risultato: la donna sembra inghiottita dalla terra. Merete però non è morta. Chi la tiene segregata in modo tanto disumano in una prigione di cemento? E perché? Cinque anni dopo, Carl Mørck, poliziotto svogliato e burbero, una spina nel fianco per tutti i colleghi, decide di riaprire le indagini con la sua Sezione Q, il nuovo reparto speciale per i casi irrisolti. Procedendo a ritroso nel tempo fra trame politiche e drammi familiari, Mørck e il suo misterioso assistente siriano Assad si lanciano in una battaglia contro il disegno delirante di un criminale folle.

2 – Corsa verso l’inferno, James Patterson

thriller

Non potevo non inserire un romanzo di James Patterson in questa lista, in particolare ho scelto “corsa verso l’inferno”. Questo libro fa parte della serie che vede protagonista il detective Alex Cross. Adoro particolarmente questo personaggio, trovo che sia il più valido tra i detective presenti in altri romanzi polizieschi. Il detective Cross sarà alle prese con 3 casi diversi e come sempre mostrerà il suo lato umano ma anche efficiente che lo aiuterà a portare la verità a galla. La penna di Patterson è sempre una garanzia quando si vuole leggere un ottimo thriller poliziesco. Costo del romanzo? 5€

TRAMA: Alex Cross arresta Elijah Creem, un chirurgo plastico molto noto che viene sorpreso nel bel mezzo di un festino a base di droghe e sesso con ragazze adolescenti. Creem però ha soldi a sufficienza per pagare la cauzione ed è disposto a tutto pur di non tornare in prigione. Cross non ha tempo di preoccuparsi di questo caso, perché nel frattempo una donna viene trovata morta nel bagagliaio della propria auto, i lunghi capelli biondi tagliati con rabbia. Il detective sta raggiungendo la scena del crimine quando gli arriva l’agghiacciante notizia di un secondo ritrovamento: un’altra ragazza, impiccata e con una brutta cicatrice sul ventre. Al terzo cadavere, orribilmente mutilato, l’opinione pubblica è terrorizzata: sembra proprio che a Washington imperversino tre serial killer. E se invece i tre omicidi fossero collegati?

3 – Il libro del male, James Oswald

thriller

“Il libro del male” è un romanzo thriller uscito in Italia nel 2015 ed è tra i miei romanzi thriller preferiti. È il continuo di “Il nome del male” ma nonostante ciò si legge con molta facilità, anche senza aver letto quello precedente. Questo perché Oswald durante questo secondo capitolo, espone in modo sommario ma preciso delle vicende accadute nel primo. Anche in questo è presente un fantastico ispettore, McLean. Egli sarà alle prese con un assassino che emula il modus operandi di un criminale catturato anni prima da McLean. Costo? 6,90€

TRAMA: Dieci donne. Nude, sgozzate, il corpo deterso dopo lo scempio: un macabro rito che per dieci anni ha svegliato Edimburgo ogni vigilia di Natale. L’ultima è stata Kirsty, la fidanzata dell’ispettore Tony McLean. Finché un giorno Donald Anderson, il famigerato assassino di Natale, fa un passo falso consentendo all’ispettore di porre fine a quella catena di orrore. Ma nemmeno la sepoltura di Anderson, ammazzato in cella, riesce a restituire la pace a McLean. Con l’approssimarsi del Natale, infatti, un altro corpo viene rinvenuto vicino a un ponte: una ragazza nuda, nell’acqua, la gola tagliata. Di nuovo. Per McLean è come ripiombare in un incubo: un killer sta emulando le gesta di Anderson? O l’uomo rinchiuso in prigione era quello sbagliato? E proprio quando l’ispettore comincia a dubitare della sua logica, uno strano evento sembra ulteriormente sfidare ogni razionalità: un misterioso monaco bussa alla sua porta farneticando di un antichissimo manoscritto capace di scatenare le pulsioni più empie. Chi è quell’uomo? E di quale manoscritto sta parlando? Esiste davvero un legame tra quelle pagine oscure e l’assassino? Per scoprire il tassello mancante, McLean è costretto a riaprire il capitolo più doloroso della sua carriera e a scavare nelle sue ossessioni più buie. Prima che il killer colpisca ancora.

4 – Omicidi a luci rosse, Allison Brennan

thriller

“Omicidi a luci rosse” è un romanzo thriller che ho acquistato grazie alla promozione di sconti organizzata da IBS: il libro l’ho pagato appena 2,06€.
Pubblicato dalla “TimeCrime” in una comodissima edizione economica.
In questo romanzo vengono presentate le avventure dell’ispettore Will Hooper che dovrà arrestare Theodore Glenn, evaso di galera durante un terremoto ma che anni prima aveva giurato vendetta contro Will e la fidanzata Robin. Theodore è diverso da tutti gli assassini: sarà sempre un passo avanti all’ispettore, in una corsa davvero emozionante e con molti brividi. Un romanzo che tiene incollato alle pagine. Prezzo di copertina? 5,90€.

TRAMA: Sette anni fa, durante il processo che lo vedeva come imputato, Theodore Glenn ha giurato di vendicarsi dei suoi persecutori: il detective Will Hooper, responsabile della sua cattura, e la bellissima Robin McKenna, la spogliarellista la cui testimonianza lo ha fatto finire in prigione. Glenn riesce a fuggire di prigione durante un terremoto, e la sua sete di sangue lo spinge a uccidere ancora, lasciando una scia di morte in tutta la contea di San Diego. Ma è Robin McKenna quella che vorrebbe torturare fino alla morte. Will Hooper, non appena viene a sapere della fuga del criminale, mette da parte i dissidi nati con la donna dalla relazione burrascosa che li ha uniti in passato e decide di proteggerla. Robin, che oggi è un’imprenditrice di successo, finirà con lui nella spietata spirale di efferatezze di Glenn, che si rivelerà un nemico astuto e un grande manipolatore; ma una verità orribile e scioccante li sorprenderà, rivelando che il male che stanno affrontando è ancor più pericoloso di quanto temessero.

5 – Una morte perfetta, Angela Marsons

“Una morte perfetta”è stata una delle mie ultime scoperte thriller in libreria. Qui ci troviamo alle prese con Kim Stone, detective che si ritroverà a risolvere i casi di ragazze uccise brutalmente e sarà a contatto con “la fattoria dei corpi”, nome già conosciuto nel mondo thriller. Ogni personaggio di questo romanzo ha una propria caratterizzazione che renderà la storia affascinante e con un finale mozzafiato. Per chi fosse interessato alla recensione di questo romanzo, può cliccare Qui. Ho acquistato questo romanzo con la promozione “2 romanzi 10€” che trovate ancora nelle librerie.

TRAMA: Il laboratorio di Westerley non è un posto per i deboli di cuore. Si tratta di una struttura che studia i cadaveri in decomposizione. Ma quando la detective Kim Stone e la sua squadra scoprono proprio lì il corpo ancora caldo di una giovane donna, diventa chiaro che un assassino ha trovato il posto perfetto per coprire i suoi delitti. Quanti dei corpi arrivati al laboratorio sono sue vittime? Mentre i sospetti di Kim si fanno inquietanti, una seconda ragazza viene aggredita e rinvenuta in fin di vita con la bocca riempita di terra. Non c’è più alcun dubbio: c’è un serial killer che va fermato il prima possibile, o altre persone saranno uccise. Ma chi sarà la prossima vittima? Appena Tracy Frost, giornalista della zona, scompare improvvisamente, le ricerche si fanno frenetiche. Kim sa bene che la vita della donna è in grave pericolo e intende setacciarne il passato per trovare la chiave che la condurrà all’assassino. Riuscirà a decifrare i segreti di una mente contorta e spietata, pronta a uccidere ancora? 

2 In I fantastici 5

I Fantastici 5 #3 – I LIBRI PIÙ BELLI LETTI NELLA PRIMA META’ DELL’ANNO

Salve lettori!

Oggi andremo a parlare dei libri più belli letti durante la prima metà del 2019. Iniziamo!
L’ordine è del tutto casuale

1 – ISOLA DI NEVE – VALENTINA D’URBANO

valentina-durbano-isola-di-neve-9788830448780-4-356x540

Ormai sia su instagram che sul blog, ho citato diverse volte questo romanzo. Mi ha colpita davvero tanto, ne sono completamente innamorata. Il personaggio di Neve si lascia difficilmente andare così come tutti gli altri. E’ stato il primo libro scritto da questa autrice che io abbia mai letto e ne sono entusiasta, tanto che inizierò a leggere tutti gli altri. Racconta una storia per nulla banale, una storia che porta i protagonisti alla ricerca di sé stessi e del loro passato, scopriranno che questi, a volte, si possono intrecciare.

2 – L’ENIGMA DEL SOLITARIO – JOSTEIN GAARDER

azzo

L’enigma del solitario è un altro grandissimo romanzo che ho letto quest’anno. Da amante della filosofia, non ho potuto non apprezzare questo romanzo soprattutto i temi che vengono toccati: ricerca di se stessi, la vita, la positività…

Gaarder lo trovo semplicemente fantastico, soprattutto la semplicità nell’esposizione di temi non troppo semplici.

Nonostante ciò però, il libro ha anche una storia affascinante, un padre ed un figlio alla ricerca della madre. Un viaggio che vedrà rafforzare il loro legame.

 

3 – LETTERA A UN BAMBINO MAI NATO – ORIANA FALLACI

bambino

In questa classifica non poteva mancare un libro che noi tutti conosciamo e scritto da un’autrice che amo. La cosa che più mi ha colpita di questo racconto è proprio l’esposizione e come viene trattato un tema così delicato come la scelta di dare alla luce un bambino. Ma non solo, anche la sua visione della vita, il tutto contornato da una scrittura eccellente. Mi sono emozionata tanto e sono sincera, è scesa anche una lacrimuccia. Uno dei più belli che io abbia mai letto!

4 – L’INCOLORE TAZAKI TSUKURU E I SUOI ANNI DI PELLEGRINAGGIO – HARUKI MURAKAMI

cazzo piccolo

Tutti, lettori e non, quasi sicuramente conosceranno questo grande scrittore giapponese: chi non lo ha ancora letto, deve rimediare SUBITO. Ho letto tanti libri di Murakami ma nel 2019 ho letto solo questo.

Seppur abbia scritto romanzi molto più belli, “L’incolore Tazaki Tsukuru” merita davvero tanto. Come avrete ben capito, adoro molto i romanzi con una filosofia alla sua base. Ovviamente anche qui non manca: la ricerca della felicità ma cosa più importante, la solitudine. Quest’ultimo argomento molto delicato che purtroppo molte persone si ritrovano ad affrontare.

5 – LE COLPE DELLA NOTTE – ANTONIO LANZETTA 
lanbza

Finalmente un libro diverso dagli altri 😃

Un libro che sicuramente molti di voi avranno sentito nominare, e si, merita tutta l’attenzione. Un thriller davvero ben scritto e con un trama avvincente, da un po’ di tempo che non leggevo un romanzo del genere.

Avevo molta curiosità di leggerlo e non ha deluso per niente le mie aspettative. Lanzetta si conferma un grande romanziere, sicuramente leggerò anche i suoi successivi libri.

0 In I fantastici 5

I Fantastici 5 #2 – Libri Preferiti

Salve a tutti!

In questa nuova “puntata” de “I Fantastici 5” vi illustrerò quali sono i miei 5 romanzi preferiti del momento, quei libri che rileggerei all’infinito! Ovviamente ne sono solo una piccola parte e sono messi in ordine del tutto casuale perché avrei difficoltà a realizzare il podio. 😪

1 – ISOLA DI NEVE di Valentina D’Urbano

valentina-durbano-isola-di-neve-9788830448780-4-356x540

Non potevo non nominare questo romanzo! L’ho amato tantissimo e solo a parlarne, vado in brodo di giuggiole. E’ stato il mio primo romanzo di Valentina D’Urbano e dopo questo, ho deciso di leggerli tutti perché il suo stile di scrittura mi ha rapita, così semplice ma emozionante. Ho pianto e gioito insieme alla protagonista e il finale di questo romanzo è del tutto inaspettato.

Trovate la recensione di “Isola di neve” QUI sul blog.

TRAMA: Un’isola che sa proteggere. Ma anche ferire. Un amore indimenticabile sepolto dal tempo. 2004. A ventotto anni, Manuel si sente già al capolinea: un errore imperdonabile ha distrutto la sua vita e ricominciare sembra impossibile. L’unico suo rifugio è Novembre, l’isola dove abitavano i suoi nonni. Sperduta nel mar Tirreno insieme alla sua gemella, Santa Brigida – l’isoletta del vecchio carcere, abbandonato -, Novembre sembra il posto perfetto per stare da solo. Ma i suoi piani vengono sconvolti da Edith, una giovane tedesca stravagante, giunta sull’isola per risolvere un mistero vecchio di cinquant’anni: la storia di Andreas von Berger – violinista dal talento straordinario e ultimo detenuto del carcere di Santa Brigida – e della donna che, secondo Edith, ha nascosto il suo inestimabile violino. L’unico indizio che Edith e Manuel hanno è il nome di quella donna: Tempesta. 1952. A soli diciassette anni, Neve sa già cosa le riserva il futuro: una vita aspra e miserabile sull’isola di Novembre. Figlia di un padre violento e nullafacente, Neve è l’unica in grado di provvedere alla sua famiglia. Tutto cambia quando, un giorno, nel carcere di Santa Brigida viene trasferito uno straniero. La sua cella si affaccia su una piccola spiaggia bianca e isolata su cui è proibito attraccare. È proprio lì che sbarca Neve, spinta da una curiosità divorante. Andreas è il contrario di come lo ha immaginato. È bellissimo, colto e gentile come nessun uomo dell’isola sarà mai, e conosce il mondo al di là del mare, quel mondo dove Neve non è mai stata. Separati dalle sbarre della cella, i due iniziano a conoscersi, ma fanno un patto: Neve non gli dirà mai il suo vero nome. Sarà lui a sceglierne uno per lei.

2 – LE COLPE DELLA NOTTE di Antonio Lanzetta

Cover-leCOLPEdellaNOTTE-RGB.jpg

Altro libro che mi ha particolarmente colpita. Sicuramente il thriller più bello che abbia letto negli ultimi mesi. Anche qui, è stato il primo romanzo di Lanzetta che ho letto, ma dopo questa lettura sono certa che recupererò anche gli altri. La caratteristica migliore di questo romanzo è la scrittura dell’autore, capace di intrattenere il lettore e di colpirlo, grazie a uno stile mai banale. Sicuramente uno dei migliori scrittori thriller del momento!

Sicuramente a breve farò una recensione!

TRAMA: La sera in cui i suoi genitori sono morti, Cristian è uscito di casa sbattendo la porta, arrabbiato con il mondo. Non avrebbe mai immaginato cosa lo aspettava al suo ritorno: un lago di sangue sul pavimento della cucina e la pistola d’ordinanza stretta tra le dita di suo padre. Un omicidio suicidio, avevano detto. E poi era stato spedito al sud, a Castellaccio, nella casa famiglia di Flavio, che continua a salvare ragazzini dal buio in cui a volte vengono risucchiati. Davvero il padre di Cristian ha ucciso la madre e poi si è tolto la vita? Qualcosa di oscuro sembra nascondersi dietro quello che apparentemente è un inspiegabile delitto e Damiano, lo Sciacallo, inizia la sua indagine personale, trovandosi come sempre a scavare fino alle radici del male. Mentre prova a rimettere insieme i pezzi della sua vita, Cristian conoscerà il dolore, l’amicizia, la paura, e comprenderà che alcune ferite non si rimarginano mai. Come quelle di Girolamo, un maresciallo dei carabinieri in pensione, ossessionato dall’Uomo del Salice e dalla scomparsa di una bambina avvenuta negli anni ottanta.

3 – L’ENIGMA DEL SOLITARIO di Jostein Gaarder

816vqBRQbWL

L’enigma del solitario, a parer mio, è uno di quei romanzi che vanno letti almeno una volta nella vita. La cosa più bella di questo libro è la filosofia che si può leggere attraverso le righe, una filosofia che non cade mai nel banale e che ti cattura, grazie anche ad uno stile semplice e lineare. La trama è un qualcosa di geniale e sorprendente capace di mischiare il reale con la fantasia senza scadere.

Potete leggere la recensione QUI.

 

TRAMA: Se la vita è un solitario, ciascuno vorrebbe essere il jolly. È proprio quello che capita al piccolo Hans Thomas. Dodici anni, un mazzo di carte e un minuscolo libriccino come compagni di gioco, intraprende un lungo viaggio alla ricerca di sua madre. Scoprirà così un’isola incantata, abitata da 52 nani strambi, un fantasioso naufrago e un folletto dispettoso. Ad Hans non resterà che trasformarsi egli stesso in un jolly per risolvere l’enigma e non restare schiacciato dal suo beffardo destino.

4 – IL LIBRO DEGLI SPECCHI di E. O. Chirovici

specchi

 

Altro libro che io consiglio vivamente è “Il libro degli specchi” di E.O. Chirovici. Sono rimasta colpita da questo libro soprattutto per l’intenso uso della psicologia. E’ uno di quei romanzi di cui il lettore non riuscirà mai a capire il finale e lo svolgimento dei fatti e grazie a questo, non si riuscirà a smettere di leggerlo!  Lo consiglio a chi, come me, ama i romanzi in cui è presente la psicologia.

 

TRAMA: Peter Katz ha alle spalle una lunga carriera in una delle agenzie letterarie più importanti di New York, e ormai quasi nulla può sorprenderlo. Ma il manoscritto che quasi per caso inizia a leggere lo colpisce fin dalle prime righe. Non è solo la scrittura magnetica, non è solo il coinvolgimento dell’autore a fargli capire subito che non si tratta di un romanzo come gli altri: chi scrive, un certo Richard Flynn, afferma di conoscere la verità su un famoso omicidio avvenuto quasi trent’anni prima, e di essere pronto a rivelarla nel suo romanzo. La vigilia di Natale del 1987, in circostanze mai del tutto chiarite venne ucciso Joseph Wieder, un carismatico professore di psicologia all’università di Princeton. Accademico stimato ma anche molto discusso, Wieder esercitava un notevole fascino sulle studentesse come Laura Baines, la ragazza di cui Richard Flynn era innamorato. Ma in questa sorta di sbilanciato e torbido triangolo, a un certo punto, qualcosa andò storto. Il manoscritto di Flynn è semplicemente eccezionale, ma purtroppo è incompleto: manca il finale. Determinato a non lasciarsi sfuggire l’occasione, l’agente letterario riesce a rintracciare l’autore, scoprendo però che è in fin di vita e che il resto del manoscritto è introvabile. Inizia così un viaggio alla ricerca del finale perduto e della verità che porta con sé. Un viaggio che diventa un’indagine sulla psiche e sul modo in cui la nostra memoria riscrive il passato, in un incerto, a volte ingannevole, gioco di specchi…

5 – L’ASSASSINIO DEL COMMENDATORE di Haruki Murakami

lassassinio-del-commendatore-750x461.jpg

Chi legge libri, non può assolutamente non conoscere uno dei più grandi scrittori viventi! I suoi libri rapiscono, ti fanno sognare e ti guidano. La caratteristica che più apprezzo di questo scrittore è la capacità di mischiare la realtà con quel pizzico di magia. “L’assassino del commendatore” è l’ultima sua fatica e ultimo suo libro che ho letto e che ho apprezzato tantissimo, impossibile da metterlo via. Chi non ha mai letto questo scrittore, deve recuperare il prima possibile, sono certa che non rimarrete delusi.

TRAMA: Un pittore che sa intuire i segreti dietro i volti delle persone che ritrae. Un quadro inquietante di un grande maestro ritrovato dopo decenni in un sottotetto. Una casa nel bosco circondata da strani vicini. E una campanella che inizia a suonare tra gli alberi nel cuore della notte… Dopo 1Q84, Murakami Haruki è tornato per ricordarci che, per quanto i tempi possano sembrare oscuri, sarà la forza delle nostre fragilità a salvarci. 

4 In I fantastici 5

I Fantastici 5 #1 – Autori preferiti

Salve lettori!

Oggi introduciamo una nuova rubrica in cui parlerò di 5 cose che mi piacciono e l’argomento di oggi sono: gli scrittori!

In questa lista troverete 5 tra gli autori che preferisco e che leggo più volentieri. L’ordine è del tutto casuale, ci ho provato ma ho fallito🤦‍♀️
Questi sono solo una parte che preferisco e tra quelli più conosciuti. Per ogni autore consiglierò un libro tra quelli che ho apprezzato maggiormente.

1 – JOSTEIN GAARDER

81Y6s++f-XL

Autore norvegese diventato famoso grazie alla pubblicazione de “Il mondo di Sofia”. Solitamente nei suoi romanzi troviamo una narrazione mista alla filosofia. Il tema principalmente trattato è il senso della vita e lo fa in modo tale che il lettore ne rimane affascinato e a tratti piccolo di fronte all’immensità del mondo e dei suoi mille misteri.

Un libro scritto da Gaarder che vorrei caldamente consigliare è: “L’enigma del solitario”. Un romanzo filosofico in cui parla dell’impossibilità dell’uomo di cogliere i particolari della vita e sul suo significato.

2 – PATRICIA CORNWELL

Galaxy British Book Awards

Non potevo non inserire la mia autrice preferita in assoluto per quanto riguarda il mondo del Thriller. Il suo è stato uno dei primi libri che io abbia mai letto e me ne sono innamorata. Scrittrice statunitense famosa per la serie dedicata all’anatomopatologa Key Scarpetta arrivata in Italia nel 1994 con il primo libro intitolato “Postmortem”. La Cornwell è una delle scrittrici di thriller più rinomate ed importanti degli ultimi anni.

Un libro scritto da Patricia Cornwell che vorrei consigliare è: “Morte Innaturale”. Settimo libro della serie dedicata a Key Scarpetta. In questo romanzo la protagonista lotterà contro un efferato assassino che diffonde il virus simile al Vaiolo.

3 – SARAH J. MAAS

sarah_j_maas_hi_res

Una delle mie scrittrici preferite per quanto riguarda il genere fantasy, ho letto tutti i suoi libri pubblicati in Italia. Scrittrice statunitense arrivata in Italia con la saga “Il trono di Ghiaccio”. Da poco pubblicato dalla Mondadori il suo romanzo “La corte di rose e spine”.

Qui, più che un romanzo, consiglio un’intera saga: “Il trono di Ghiaccio”. Una serie che migliora di libro in libro, una serie fatta di intrighi misteri e amori.

4 – CHARLES BUKOWSKI

Charles-Bukowski

Anche per quanto riguarda Bukowski, non poteva non essere presente in questa lista, in quanto il suo è uno dei stili di scrittura e narrativi che più apprezzo in assoluto. Scrittore tedesco conosciuto anche per il suo pseudonimo “Henry Chinaski”, protagonista di molti dei suoi libri. Bukowski ha la capacità di parlare della realtà così com’è, senza doverla abbellire e lo fa con uno stile intriso di tristezza e realismo.

Uno dei libri che io consiglio vivamente di leggere è ” Azzeccare i cavalli vincenti”. Questa è una raccolta di storie in cui sono presenti sia punti positivi che punti negativi della vita ma anche una prosa poetica, il tutto misto con un’intelligenza tale che il lettore non potrà fare a meno di emozionarsi ad ogni pagina.

5 – STEPHEN KING

12MINA-articleLarge

Ultimo ma non per importanza, troviamo il re indiscusso del genere Horror, Stephen King. Scrittore statunitense conosciuto per i suoi best seller e da cui provengo film horror cult come “IT”, “Misery” e “Carrie, lo sguardo di Satana”. Scrittore più pagato al mondo, conta più di 500milioni di libri venduti.

Uno dei libri che ho più apprezzato di King e che consiglio vivamente è “IT”. Anche per chi non ama il genere, It è sicuramente il più conosciuto tra i libri di Stephen King grazie anche ai 2 film, uno pubblicato nel 1990 e il remake nel 2017